Agire Educativo

Le scelte metodologiche di questa Scuola, sono maturate nel corso degli  anni, tramite percorsi di riflessione e formativi che hanno richiesto ad ogni insegnante, di mettere in gioco le proprie risorse e le proprie possibilità comunicative:

  1. Realizzare il diritto di ogni individuo di partecipare a pieno titolo alla costruzione di sé-persona nell’ambito di una offerta socio-educativa-pedagogica mirata agli aspetti dell’educazione e della formazione, secondo i punti dichiarati anche  dalla Costituzione italiana e rispondenti ad una concezione filosofica della persona in cui la chiave è il rispetto della persona stessa.
  2. Adottare una pedagogia attiva (basata sui principi della Ricerca-Azione), che determina ed assicura la “comprensione e l’accettazione del bambino” al fine di operare le più appropriate opportunità formative in ordine ai caratteri di età e del processo di maturazione psicologica.Tale “scommessa pedagogica” è  intesa come promozione all’autonomia del bambino (motoria, affettiva, intellettiva), alla conoscenza e alla creatività. L’offerta educativo-formativa centrata sulle “pari opportunità formative” è garanzia all’uguaglianza ma anche al rispetto della diversità del bambino.
  3. Operare una scelta culturale e storico-sociale che a partire dal dato che vede la famiglia come primo ed originale luogo dell’insorgere della dinamica relazionale-educativa, possa costruire una cerniera-ponte con il contesto educativo-pedagogico del luogo educativo, al fine di promuovere una partecipazione responsabile ed attiva al processo di crescita del bambino, una sorta di alleanza per sostenerlo   e favorirlo nel suo processo maturativo. La Scuola dell’Infanzia promuove la crescita globale del bambino, accompagnandolo attraverso l’esperienza diretta e al gruppo dei pari:
  •  all’acquisizione di competenze e consapevolezza di tipo comunicativo, espressivo, logico ed operativo (competenze );
  • all’equilibrata maturazione e organizzazione delle componenti psicomotorie, cognitive, affettive, comunicative, sociali e morali.  (identità);
  • alla progressiva maturazione  finalizzata  “all’indipendenza” di pensiero e di gestione di sé in relazione allo spazio e all’altro diverso da sè (autonomia);

4. Operare la metodologia di questa Scuola nasce dalla cura e al sostegno alla crescita
attraverso la RELAZIONE adulto–bambino e bambino-bambino.