Rapporti scuola-famiglia

La nostra Scuola ha da sempre favorito un clima di dialogo, di confronto e di aiuto reciproco con le famiglie.
Le famiglie vengono coinvolte nella condivisione delle finalità educative e nella  progettazione.

Il  rapporto Scuola/famiglia  inizia il suo percorso a partire dal :

  • Entro il mese di Giugno  di ogni anno scolastico, in cui la Scuola si ”organizza” ad “accogliere” il bambino e la sua famiglia  per una prima conoscenza dell’ambiente-Scuola. ( vedi progetto Inserimento).
  • Nei mesi di Giugno e Settembre, prima dell’inizio della Scuola, i genitori sono invitati ad un colloquio individuale con l’insegnante della sezione in cui è stato inserito il proprio figlio. L’incontro permette all’insegnante di “conoscere”  il bambino e la sua storia e al genitore di ricevere informazioni sull’organizzazione scolastica, sulla proposta educativa e conoscere le modalità d’inserimento.
  • Mese di Ottobre, nella prima assemblea di sezione (elezione del rappresentante di sezione) le insegnanti incontrano i genitori. In quest’occasione i docenti presentano la programmazione didattica,  la metodologia, l’organizzazione del tempo e dello spazio. Si confrontano sull’andamento del primo periodo di frequenza. In questa prima riunione, i genitori individuano ed eleggono due loro rappresentanti che andranno a costituire il Consiglio d’intersezione.
  • Mese di Marzo, nella seconda assemblea di sezione le insegnanti  verificano il percorso a metà dell’anno scolastico.
  • Le insegnanti durante l’anno scolastico garantiscono colloqui individuali per le tre fasce d’età. Per i genitori dei bambini di 5 anni sono previsti colloqui individuali di verifica sugli obiettivi raggiunti.
  • Le docenti coinvolgono i genitori nell’organizzazione e nella preparazione di feste comuni e gita di fine anno.
  • Durante il corso dell’anno scolastico, qualora si ravvisasse la necessità, saranno convocati dei consigli di intersezione.

Le famiglie, nel corso dell’a. s., saranno invitate ad esprimere le proprie opinioni su proposte e progetti, attraverso questionari predisposti e anonimi.